top of page
  • Editor

BANDO REGIONE LAZIO GIOVANI E DONNE

L’intervento si rivolge ai giovani under 35 anni e alle donne in stato di disoccupazione, sostiene attraverso un contributo a fondo perduto, che può arrivare fino al 100% della somma richiesta e a un massimo di 80 mila euro, la costituzione e l’avviamento di attività di micro e piccole imprese con sede operativa nel territorio della Regione Lazio.

Il riconoscimento del contributo a fondo perduto è articolato in questo modo:

  • per investimenti compresi tra 30.000 e 50.000 euro è possibile ottenere il 100% della somma richiesta;

  • per investimenti compresi tra 50.000 e 75.000 euro l'agevolazione è pari al 90% della somma richiesta;

  • per investimenti compresi tra 75.000 e 100.000 euro l'agevolazione è pari all'80% della somma richiesta.

La misura sostiene, attraverso un contributo a fondo perduto finalizzato alla strutturazione di percorsi di autoimprenditorialità della durata di 24 mesi, la costituzione e l’avviamento di attività di micro e piccole imprese femminili e giovanili, anche di tipo cooperativo e a finalità sociali, con sede e/o unità locale operativa nel territorio della Regione Lazio.

L’impresa potrà essere individuale o societaria.

In caso di impresa individuale il titolare deve essere un giovane con età tra 18 e 35 anni oppure una donna di età superiore a 18 anni.

In caso di impresa societaria, la società o l’associazione professionale dovrà essere partecipata per almeno la metà, sia del capitale sia del numero di soci, da soggetti appartenenti ad una delle seguenti categorie: - giovani con età tra 18 anni e 35 anni (Priorità “Giovani”); oppure - donne di età superiore a 18 anni (Priorità “Occupazione”). L'impresa da costituire deve avere meno di 10 addetti.

Per persone fisiche di età non superiore a 35 anni si intendono coloro che, alla data di presentazione della domanda di contributo, non hanno compiuto il trentaseiesimo anno di età.

53 visualizzazioni0 commenti

Comments


bottom of page